L’Ostensorio di Laino e i Commercianti Lariani in Germania

Il prezioso ostensorio in argento realizzato nel Settecento ad Augsburg per la chiesa di S. Lorenzo di Laino è stao esposto in una frequentatissima Mostra. Poi esposto in cattedrale nella sacrestia dei Mansionari, la sera del 4 giugno è tornato alla funzione per cui fu realizzato, in processione fino al santuario del Sacro Cuore .

La notizia da noi pubblicata ha avuto un interessante seguito.

L’amico e Socio di APPACUVI Luz Magino, a proposito dell’origine da Augsburg (Augusta) dell’Ostensorio di Laino, ci scrive :.

libro

Il libro della dottoressa Christiane Reves riguardo all migrazione dei commercianti della famiglia Brentano et altre famiglie dal Lago elenca i numerosi contatti tra il Lago e la città di Augsburg. persecoli un centro commerciale famosissimo nel Sud della Germania.

Non è sorprendente che numerosi Brentano fossero lì. Nel prologo Christiane Reves ringrazia molto Lucia Pini.

(NdR. Lucia è una nostra collabiratrice, che molto ha studiato i commercianti della Tremezzina in Germania)

Devo dire che si trovano moltissimi cognomi e informazioni particolari in questo libro.

Comunico anche che nel bilancio, datato dal anno 1717, del mio antenato Giacomo Magino è anche menzionato due volte la città di Augsburg. Nel elenco di suoi creditori si trovano: 

a) Herr Matten (forse Matti o Mattone), 224 fiorentini, ho trovato il cognome scritto in quelle due variazioni da compagni dei Brentani nel libro della Christiane Reves

( NdR : può essere Muttoni ? è il nome di una nota Famiglia di artisti di La Cima oggi Cima frazione di Porlezza )

b) Schaggo de Gezi (probabilmente un Giaco(-mo) de Gezi che dava un credito a Giacomo Magino due volte, un volta a Augsburg o dopo a Stoccarda  

( NdR : non mi risulta alcuna Famiglia di questo nome in Valle Intelvi e Menaggio ) 

c )Poi m’interessa anche la famiglia Pensa di Barna. Forse – ma è molto insicuro – una Francesca Pensa era la madrina del Giacomo Magino. 

( NdR : i Pensa, presenti anche in Valsassina, annoverano un ottimo scrittore, Pietro, con belle opere di storia e ambiente lariano )

Lascia un commento