LE VIE STORICHE E LA 7° GIORNATA NAZIONALE DEI CAMMINI FRANCIGENI

pubblicato in: Notizie & Eventi, Recensioni | 0

La Conferenza Stampa
Il 3 maggio si tiene oramai tradizionalmente la GIORNATA che vuole ricordare, celebrare e promuovere il Cammino dei pellegrini che dal Nord Europa li portava a Roma e poi a Gerusalemme.
L’invito che Jubilantes e Rete dei Cammini ,a Como hanno rivolto a tutte le Associazioni Culturali locali di partecipare a questa animazione, non impegna per quella specifica data, che si deve intendere come punto attorno al quale ruota un tempo che può essere prima o dopo.
Cosi come ,è noto, i Cammini storici comunque formano una rete che tutti li congiunge e che tutti direttamente o indirettamente confluiscono nella grande Via per Roma, anche Vie Storiche importanti ma non qualificate come quelle dei pellegrini, meritano di essere ricordate e, in questa occasione, frequentate,.
La GIORNATA è stata presentata il 16 aprile, a Como..
E’ stata partecipata da ASL – rappresentata da Carlo Alberto Tersalvi, direttore sanitario ASL Como – per il tema della “salute in cammino” ovvero della riscoperta del camminare come strumento di BenEssere e Salute Sociale; da Bernardina Tavella, UNPLI – l’Unione delle Pro Loco – da Marco Girolami del Touring Club Italiano.
Significative le presenze delle autorità cittadine. Italiane ed europee :
– l’Assessore Cultura del Comune di Como, Luigi Cavadini.

– Renata Terzaghi de L’Antenna Europe Direct della Regione Lombardia, contatto importante per le informazioni sulle possibilità di partecipazione ai Progetti Europei.

– Franco Ferrari della Associazione Europea delle Vie Francigene.
– Massimo Colombo, dell’Ufficio dei Beni Culturali del Cantone Ticino e della SUPSI-Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana, sul tema della sinergia italosvizzera, come modello metodologico di sicuro sviluppo dei cammini, anche per l’esperienza maturata sullo studio e la segnaletica delle Vie.
L’obbiettivo auspicato comunemente è di coinvolgere l’Italia “minore”, per un più capillare loro sviluppo.
Importante poi, è stata ,da parte della RETE, la presentazione del grande progetto “2016 ANNO NAZIONALE DEI CAMMINI” preludio ad un possibile “ANNO EUROPEO DEI CAMMINI”: un impegno a cui sono invitate tutte le forze in campo.
Un’evento in anticipo sulla data
La partecipazione alla GIORNATA del 2015, è stata anticipata al 19 aprile dalla Società Archeologica Comense e da APPACUVI, che hanno organizzato un cammino su una antica via storica: un tratto di quella del limes bizantino che collega Castelseprio all’Isola Comacina passando da Campione, S.Nazario e Celso di Scaria, S.Pancrazio di Ramponio, S.Giulia di Claino con Osteno, S.Maurizio di Porlezza e la Via Regina.
La partecipazione numerosa ha apprezzato l’illustrazione da parte dei rappresentanti delle due Associazioni delle vicende storiche, dei valori monumentali numerosi lungo il tragitto, delle particolarità ambientali

Un auspicio per il progetto “2016 ANNO NAZIONALE DEI CAMMINI”
APPACUVI e V I T , con la importante partecipazione della SOCIETA’ ARCHEOLOGICA COMENSE potrebbero organizzare una grande manifestazione in Valle Intelvi.
Temi e opportunità non mancherebbero :
-i numerosi itinerari storici , da quello citato del Limes, a quello dei Siti Archeologici, della Via dei Magistri per l’emigrazione, dei Percorsi Religiosi, della Via dei Benedettini……
– la partecipazione delle numerose Associazioni culturali e turistiche
– la disponibilità, per ora solo prevista ma certamente disponibile di una sede prestigiosa come Palazzo Scotti di Laino.
Preludio auspicabile ed ambiziosa di una futura possibile partecipazione all’ “ANNO EUROPEO DEI CAMMINI”.

Lascia un commento